Testo completo: Se non si prendono cura di te, non ereditano

“Mi chiamo Fernando e ho 78 anni. 6 anni fa ho avuto il mio primo nipote e nel 2018 il secondo. Ma non li vedevo quasi mai perché mio figlio e mia nuora venivano raramente a trovarmi o mi invitavano a far loro visita. Ecco perché qualche anno fa abbiamo litigato, ho detto loro che avrei voluto che ci vedessimo di più e loro si sono offesi. La punizione mi ha lasciato senza vedere crescere i miei nipoti, che ora hanno 6 e 4 anni.

Sono passati 10 anni e ora so che quello che ho subito da mio figlio e dal suo partner è stato un abuso psicologico. È molto difficile dire questo sulla tua stessa famiglia, ma mi hanno fatto soffrire. Molto.
La cosa divertente è che se ora decidessi di non dare loro niente di ciò che ho, non potrei farlo. Perché il codice civile spagnolo, nella maggior parte delle comunità autonome, garantisce PER LEGGE che i nostri figli ereditino il legittimo, cioè 1/3 dell'eredità.

Sì, è prevista la diseredità ma è necessario dimostrare ragioni come una prolungata assenza di contatti e deve essere convalidata da un Giudice. Non mi sembra giusto, molti bambini abbandonano totalmente i genitori e dovrebbero poter decidere liberamente se vogliono ritirare la loro eredità.

Aggiorniamo una volta per tutte un Codice Civile obsoleto, che corrisponde all'anno 1889. Sono passati 133 anni. La società e le sue norme devono andare avanti. Noi anziani chiediamo un cambiamento realistico con le circostanze attuali: vogliamo la libertà di poter fare con la nostra eredità ciò che vogliamo. Basta con la Legge che ci obbliga a dare soldi a chi non ha voluto prendersi cura di noi e ci ha fatto soffrire.

Petizione sostenuta dall'Associazione Culturale degli Anziani di Fuenlabrada ACUMAFU

La società esige un cambiamento

Forse questo tipo di iniziativa è solo l'inizio di un cambiamento importante che la nostra società sperimenterà. Se non si prendono cura di te, non ereditano È la prima associazione che si è accorta che ci sono sempre più persone indifese davanti alla legge (anziani e anziani). È tempo di rivendicare i tuoi diritti legittimi e che le tue richieste possano essere soddisfatte.