Ramón Pratdesaba analizza le cause delle eredità ripudiate in Spagna

Ramon Pratdesaba, socio fondatore di Hereto è stato intervistato nel programma di Carlos Herrera al COPE per analizzare una delle cause delle eredità ripudiate in Spagna. Il loro numero sale al 16% del totale testamenti ripudiati.

Quando ricevere un'eredità è un problema

Il numero totale di testamenti ripudiati sono aumentati del 16%. Eredità con immobili che generano spese immediate y testamenti con garanzie o crediti bancari, cause di dimissioni dei beneficiari.

Sono 28.000 le eredità non accettate in Spagna, di cui 8.644 in Catalogna, secondo gli ultimi dati consolidati, che mostrano l'aumento annuo delle rinunce alle eredità nel nostro Paese. Per alcuni eredi è un serio problema ricevere i beni di un parente se ci sono passività nelle loro operazioni economiche, come il suddetto immobile che rappresenta delle spese.

Dalla crisi del 2008, le eredità ripudiate sono aumentate, ma gli ultimi dati attuali sono record. “Il 16% del totale è una sciocchezza” commenta Ramón Pratdesaba, socio fondatore di Hereto e che è anche presidente dell'Associazione catalana di specialisti in diritto successorio.

Pratdesaba ammette che l'accettazione della responsabilità che richiede l'accettazione di un'eredità "quali garanzie o prestiti bancari, debiti con il Tesoro, società chiuse irregolarmente” provoca le dimissioni dei beneficiari, nonostante secondo Pratdesaba “le eredità negative sono pochissime ed eccezionali, c'è una normativa che tutela chi non ha causato il debito, consiglio di chiedere consiglio prima di ripudiare un'eredità, prima perché c'è sempre tempo per farlo e poi perché ci sono meccanismi legali che tutelano il beneficiario".

C'è un altro fattore che è locale, che influenza le dimissioni "in Spagna ci sono molte eredità con molte proprietà e pochi soldi, e gli eredi si ritrovano con alcune spese in un breve periodo di tempo e non ci sono tali soldi, perché quello che c'è è che sono immobili e si arrendono senza analizzare tutte le possibilità e gli scenari futuri” sottolinea infine Pratdesaba.

La pandemia fa scattare il numero dei testamenti

Secondo gli ultimi dati consolidati in Catalogna, l'aumento del numero nella formalizzazione di un testamento è prossimo al 26%. Albert Domingo, notaio di Vilassar de Mar riconosce nel Piramide a catena" c'è un aumento, forse perché la pandemia ha causato maggiori responsabilità, ma abbiamo più appuntamenti per fare testamenti".

Domingo consiglia sempre di fare testamento “quando si ha già dei beni. È sovvenzionato, costa meno di 50 euro e permette di decidere autonomamente ed evitare sorprese. Che ci sia o meno il Covid, è fondamentale lasciare le proprie cose legalmente sistemate.

Avatar dell'autore
Team legale
Herento team legale. Avvocati ed economisti specializzati in successioni. Calle Provenza 327, Barcellona. Oltre 35 anni di esperienza nel settore legale e tributario. Testamenti, gestione ereditaria, pianificazione successoria, pretesa legittima, scioglimento indiviso, Albaceas.