Imposta di successione: come pagarla con i soldi dell'eredità

El Imposta di successione È quello che ha lo scopo di tassare l'aumento delle risorse o del patrimonio di un contribuente a seguito di un'eredità o di una donazione. È uno dei passaggi determinanti per i beneficiari di farsi carico dell'eredità. A volte può essere una spesa significativa.

Pagamento anticipato del denaro ereditario

Quando l'erede deve assumersi un costo elevato per prendersi cura dell'eredità, è possibile ricevere parte di quel denaro in anticipo per pagare l'imposta di successione. Il pagamento dell'imposta è condizione essenziale per l'uso e il godimento dell'eredità. In questo modo, il beneficiario evita di mettere soldi fuori di tasca prima di ricevere l'eredità.

È indubbio che sembri un piccolo trucco legale, ma in realtà si tratta di un meccanismo regolato dalla normativa sull'Imposta di successione. Il Articolo 80.3 del citato regolamento dà la possibilità agli enti bancari di avvalersi dei valori depositati nei conti del defunto per poter liquidare l'imposta.

Il testo del regolamento è molto chiaro al riguardo. A condizione che sia effettuato su richiesta degli interessati, gli enti bancari possono "disporre di titoli in essi depositati in nome del defunto e, addebitati al loro importo, o al saldo a loro favore su conti di qualsiasi natura , emettere i corrispondenti assegni intestati alla Tesoreria pubblica per l'esatto ammontare delle predette liquidazioni”.

La procedura applicata prevede che gli importi per il pagamento dell'Imposta di successione vengano detratti dall'importo ereditabile per poter godere successivamente dell'eredità. Pertanto, questo denaro versato non viene recuperato, l'erede riceve gli importi rimanenti.

Inoltre l' Banca di Spagna conferma queste affermazioni sul proprio sito web. Questa organizzazione spiega che per utilizzare i fondi del conto di una persona deceduta per pagare l'imposta sulle successioni, deve essere richiesta alla Banca. Verrà prodotto "a carico del patrimonio del defunto, un assegno intestato all'Agenzia delle Entrate a titolo esclusivo di pagamento” della tassa.

Pagamento differito o rateale dell'imposta di successione

Un beneficiario di un'eredità può incontrare possibili difficoltà nel pagare l'imposta sulle successioni. In tal caso, l'erede può optare per il frazionamento o il rinvio degli stessi. La Banca di Spagna riferisce che in questi casi gli enti bancari hanno la possibilità di impedire la disposizione dei saldi dei conti. Puoi anche trattenere l'importo che corrisponde al pagamento dell'Imposta.

Le entità bancarie agiscono come sussidiarie responsabili nel pagamento dell'imposta La legge è chiara in merito all'imposta di successione. Nel suo articolo 8.1 si spiega che “in 'mortis causa' le trasmissioni di depositi, garanzie o conti correnti, intermediari finanziari e altri enti o persone che hanno consegnato il denaro ei titoli depositati o restituito le garanzie costituite”.

Avatar dell'autore
Team legale
Herento team legale. Avvocati ed economisti specializzati in successioni. Calle Provenza 327, Barcellona. Oltre 35 anni di esperienza nel settore legale e tributario. Testamenti, gestione ereditaria, pianificazione successoria, pretesa legittima, scioglimento indiviso, Albaceas.