Cambiamenti nell'imposta di successione in Catalogna

Nel ciclo di conferenze RCTB-1899 Live di Mapfre il chiavi per un bene pianificazione e la recente riforma dell'imposta sulle successioni e sulle donazioni in Catalogna. Al convegno hanno partecipato esperti del settore come Ramon Pratdesaba, avvocato specializzato in diritto e patti successori, Alejandro Ebrat, esperto fiscale, ed Eduardo Saavedra, consulente specializzato in vita, risparmio, investimenti e salute.

Uno dei punti centrali della conferenza sono stati i cambiamenti nella pianificazione della successione in Catalogna. Dal maggio 2020, la Catalogna ha subito un aumento dell'imposta di successione che, in alcuni casi, ha moltiplicato fino a sette quanto già pagato. Ciò ha sorpreso gli esperti, che avvertono che la riforma è passata quasi inosservata.

Cambiamenti nella pianificazione della successione in Catalogna

Le linee essenziali sulla modifica dell'imposta di successione e donazione in Catalogna gravitano su tre punti: l'aumento dell'imposta di successione, la comparsa del coefficiente moltiplicatore per i beni preesistenti e la riduzione dei bonus. Tutte le riforme interessano i cosiddetti gruppi 1 e 2, cioè i parenti diretti (eredità tra figli, genitori, nonni e nipoti).

Da un lato, le eredità più punite dalla comparsa del coefficiente moltiplicatore per i beni preesistenti sono tra genitori e figli. Così lo spiega Alejandro Ebrat: “Il coefficiente moltiplica l'importo dell'imposta fino al 25% a seconda del patrimonio ereditato. In altre parole, non si tiene conto solo della tassa che si paga, ma del patrimonio che ha il tutore”.

Inoltre, il bonus generale viene tolto e anche ridotto con la riforma, che scompare se nell'eredità stessa c'è un'impresa familiare, qualsiasi tipo di impresa o partecipazione e azione in società.

Imprese di famiglia

Per quanto riguarda l'utilizzo dei patti successori nell'ambito del passaggio intergenerazionale dell'impresa di famiglia, Ramon Pratdesaba sottolinea che gli accordi successori sono titoli perfettamente validi e riconosciuti: "Sono un'alternativa alla volontà, la differenza è che nella volontà si può avere mortis causa della tua eredità e puoi cambiarla quando vuoi, y un patto successorio incorpora elementi del contratto, quindi questa è una disposizione mortis causa ma firmato da due o più persone e, quindi, per modificarlo o eliminarlo, quelle stesse persone devono firmare”.

In questa linea, Pratdesaba afferma che "la legge catalana ha regolamentato in modo molto ampio i patti successori" incorporando due modalità: il patto successorio di istituzione dell'erede e il patto successorio di particolare attribuzione. Pratdesaba raccomanda il patto successorio particolare per le imprese familiari:

“Il patto successorio di particolare attribuzione è il mezzo ideale per pianificare la successione dell'azienda di famiglia poiché, inoltre, la legge catalana consente al patto successorio che incorpora il protocollo di famiglia e consente anche l'accesso alla pubblicità del Registro delle Imprese. Pertanto, abbiamo un titolo ereditario valido che ci consente di incorporare un accordo vincolante per tutti".

Questa modalità conferisce sicurezza a tutti coloro che sono coinvolti nel processo, consente al futuro defunto di disporre del resto del suo patrimonio attraverso un testamento o altro accordo e autorizza anche tre casi di revoca unilaterale del patto.

Clausole di protezione per le persone più vulnerabili

Un altro aspetto da tenere in considerazione dopo gli ultimi sviluppi legislativi in ​​Catalogna, è protezione delle persone con disabilità. Pratdesaba spiega che "situazioni di disabilità, incapacità e vulnerabilità sono all'ordine del giorno" e che attualmente sono migliaia le persone colpite da questa situazione.

La volontà permette stabilire clausole di protezione per quelle persone che il testatore vuole proteggere, anche al di là del fatto che siano giudizialmente dichiarati incapaci o meno, o abbiano particolari necessità.

Cos'è la tassa di successione

El imposta di successione È una tassa progressiva che si paga prima di ricevere il proprietà di un'eredità. Progressivo significa che più eredi, più paghi. Questa tassa è a carico delle comunità autonome.

La comprovata successione facilita le procedure in quanto individua gli eredi ed evita contenziosi tra di loro. In ogni caso c'è sei passaggi fondamentali per raccogliere un'eredità cosa dovresti sapere 

Sono i seguenti:

  1. Ottieni il certificato di morte.
  2. Richiedi il certificato dei testamenti e dei contratti assicurativi
  3. Controlla se c'è un testamento e chiedi al notaio una copia autorizzata
  4. Fare l'inventario dei beni e dei debiti
  5. Liquidazione e aggiudicazione dell'eredità.
  6. Pagamento dell'imposta di successione. Esso ha sei mesi per pagare le tasse di successione. Questo termine è prorogabile, tuttavia, il Tesoro addebiterà gli interessi per esso. È importante sottolineare che L'imposta sull'eredità e sulle donazioni viene pagata prima della ricezione della merce e che tale imposta è assegnata alle comunità autonome di propria competenza.

L'imposta di successione in Catalogna

È obbligatorio presentare e pagare la tassa di successione in Catalogna quando il defunto aveva il suo residenza abituale in Catalogna. Se il defunto aveva la residenza abituale in Catalogna, indipendentemente dal luogo di residenza dell'erede, deve essere tassato in Catalogna.

Questa tassa ha alcune caratteristiche speciali in Catalogna. Per sapere quanto dobbiamo pagare dobbiamo prendere in considerazione i seguenti aspetti:

  • Calcola il patrimonio: Il patrimonio è calcolato sommando il valore reale dei beni ereditati e sottraendo debiti e spese deducibili.
  • Effettuare le opportune riduzioni: le riduzioni sono commisurate al grado di parentela con il defunto o al tipo di bene ereditato.
  • Determinare l'aliquota fiscale: L'aliquota d'imposta è determinata applicando alla base imponibile
  • L'aliquota applicabile che andrà dal 7,00% al 32% a seconda dell'importo ereditato.
  • Un coefficiente moltiplicatore a seconda del grado di parentela, compreso tra 1,00% e 2,00%.
  • Applicare detrazioni o bonus: Applicate le detrazioni o i bonus stabiliti dal Legge 19/2010, del 7 giugno, della normativa sulle imposte di successione e donazione, si otterrà il compenso da versare.
    • In Catalogna, Coniuge o convivente stabile che eredita può applicare un bonus del 99% della quota di imposta. Il che significa che l'importo da pagare sarà molto basso.
    • discendenti e ascendenti possono applicare il bonus dell'articolo 58 bis. 2 del suddetto Ley

Donazioni tra genitori e figli

Sebbene si creda che la tassazione delle donazioni tra parenti stretti (dai genitori ai figli) sia fiscalmente agevolata, tutto dipende da cosa si dona e dal patto successorio. In questo senso, il team di avvocati di Eredità raccomanda che ogni caso sia studiato in modo concreto e personalizzato.

Anche le donazioni tra padre e figli hanno circostanze speciali.

  • La tassazione delle donazioni può essere molto più bassa della tassazione delle successioni.
  • Possiamo iniziare a trasmettere il patrimonio a chi vuoi tu e rendere la vita più facile ai tuoi cari.
  • Un buon tempismo dei regali può ottimizzare il costo fiscale dell'eredità.
  • La donazione non impedisce di riservare il usufrutto di un immobile e donare la nuda proprietà a chiunque tu decida.
  • Trattenere tutta la ricchezza fino all'ultimo momento non consente di ridurre il costo della tassa di proprietà.
  • In generale, l'eredità è fiscalmente più onerosa della donazione.
  • Se i tuoi godono di parte del tuo patrimonio, saranno loro ad assumerne le spese e il costo fiscale.

Riforma del sistema fiscale con il Libro bianco

Il 3 marzo 2022 il Ministro della Tesoro e funzione pubblica, la signora María Jesús Montero, la cosiddetta Libro bianco per la riforma del sistema tributario. Contiene 700 pagine di raccomandazioni in materia fiscale e tributaria. Sono stati prodotti da a Commissione di esperti di prestigio, presieduto da D. Jesús Ruiz-Huerta, appartenente alla Pubblica Amministrazione, aziende, uffici, nonché all'Università della Il Congresso Fiscale di Lefebvre.

La commissione è stata istituita il 12 aprile 2021. I suoi membri hanno condotto negli ultimi mesi diverse trattative, per preparare raccomandazioni che perseguano una presunta modernizzazione del sistema fiscale e di riscossione dello Stato.

Se hai domande sull'imposta di successione, Herento sarà lieto di aiutarti.
Chiamaci, invia una e-mail all'indirizzo di posta elettronica
indicato oppure compila e invia il seguente modulo.

Dati di contatto
935 212 188
hereto@herento.com

Programmare
Da lunedì a giovedì:
Dalle 09:30 alle 14:00 e dalle 16:00 alle 19:30
Venerdì: dalle 09:30 alle 14:00

Località:

Passeig de Gracia, 32,1-2
08007 Barcellona

    Avatar dell'autore
    Lluisa Morales Frasnedo
    Lluïsa Morales Frasnedo è economista e consulente fiscale. Fa parte del Registro degli Esperti in Economia Forense (REFOR) e del Registro degli Economisti Consulenti Fiscali (REAF), dove è stato membro del Consiglio di Amministrazione.